Chi siamo

Redberry Image Studio è la nuova evoluzione della SwitalFilm Produzioni VIdeo, nata nel 2006 a Lugano, nel Cantone Ticino, come ditta di produzioni televisive per alcuni programmi in collaborazione con TeleTicino. Dopo pochi mesi nasce una nuova collaborazione con la ditta VideoPromotions ViP di Cadenazzo, per la produzione di diversi video pubblicitari, collaborazione che durerà fino al 2008. Dal 2008 la SwitalFilm si occupa di produzioni low-cost di spot pubblicitari, video promozionali e trasmissioni televisive. Dal 2012 vengono inoltre sviluppati due nuovi progetti; si tratta di due cortometraggi di fiction, interamente finanziati e realizzati con mezzi propri; queste due produzioni sono state realizzate nell'ottica del low-budget e non hanno uno scopo commerciale, ma a tutti gli effetti puntanto alla promozione degli autori e delle persone che vi hanno partecipato. Dal 2012 al 2015 la SwitalFilm si dedica anche alla stesura di soggetti, sceneggiature cinematografiche e di format televisivi. Maggio 2015: nasce Redberry Image Studio, che eredita tutte le attività della SwitalFilm, con l'aggiunta della fotografia professionale. Per prendere contatto con noi, per informazioni di ogni genere e per sottoporre progetti, potete utilizzare il modulo disponibilie alla pagina CONTATTI

Redberry Image Studio c/o Fabio Gradassi, Salita Viarno 20,
6962 Viganello (Svizzera)

Fabio Gradassi nasce nel 1980 a Lugano. Dopo le scuole dell'obbligo intraprende gli studi da impiegato di commercio, pur conservando il sogno di poter diventare regista cinematografico. Ed è per seguire questo sogno che, dopo aver lavorato per due anni in una banca svizzera, nel 2003 decide di abbandonare la routine dell'ufficio per iscriversi all'Istituto Europeo di Design a Milano, dove segue il corso triennale di Regia e Produzione Audiovideo firmando la regia di uno spot sociale contro l'AIDS, e la sceneggiatura, la fotografia ed il montaggio di un cortometraggio di diploma del genere thriller, dal titolo "Morte a domicilio". Terminati gli studi di cinema e TV a Milano nel 2006, decide di tornare in Ticino, dove svolgerà uno stage di sei mesi in qualità di videomaker presso TeleTicino SA. Nel 2007 si mette in proprio, costituendo la ditta SwitalFilm, con la quale realizza diversi spot pubblicitari per conto della società pubblicitaria Video Promotions ViP di Giubiasco. Successivamente, nel 2008, viene chiamato a lavorare come montatore TV presso la Radiotelevisione Svizzera di Lingua Italiana, a Lugano (RSI), professione che svolge tuttora. Ma il sogno di dirigere film è sempre presente e nel 2013 partecipa come co-regista per il cortometraggio "La Mela", realizzato da un gruppo di amici alle prime armi. Nello stesso anno produce un altro cortometraggio, "Il Peso del Passato", del regista italiano Francesco Cozzupoli, che si avvale della partecipazione da protagonista dell'attore italiano Roberto Ciufoli. Nel 2014 propone allo sceneggiatore Giancarlo Buzzi un soggetto. Buzzi lo sviluppa e propone al regista la sceneggiatura del cortometraggio "Una di Troppo", che verrà girato in dicembre dello stesso anno. Nel 2015 si avvicina alla fotografia professionale e continua nella stesura di nuovi progetti.